Dopo un interminabile sfida dal dischetto la Virtus Bergamo è campione

Una splendida finale nella categoria Esordienti vede contrapporsi le due squadre che si sono giocate il campionato regionale fino all’ultima giornata, con la Virtus Bergamo che ha avuto la meglio sull’Uesse Sarnico. L’equilibrio che ha contraddistinto il duello per tutto l’arco della stagione caratterizza anche i 50 minuti di gara, tuttavia al 4′ i ragazzi di mister Magri sbloccano il risultato trovando il gol del vantaggio con capitan Vertua. Per la reazione bianconera basta attendere il 14′ quando è l’altro capitano, Bonfanti, a pareggiare i conti fissando il punteggio sull’1-1. Nonostante il risultato permanga invariato – sia per i tempi regolamentari, che per i supplementari – lo spettacolo non manca, anzi la partita si infiamma sempre di più con il passare dei minuti; i due portieri si superano in più occasioni, talvolta anche con l’aiuto della traversa. Al momento dei calci di rigore i tiratori di entrambe le formazioni risultano freddi e precisi, dopo la quinta serie di tiri il punteggio – sommato all’1-1 dei tempi regolamentari – è 5-5; all’ottava serie Colleoni della Virtus Bergamo neutralizza la conclusione di Fustinoni, subito dopo però anche Rubbi mette i suoi guantoni ad opposizione del tentativo di Moioli. L’equilibrio costringe al tiro dal dischetto anche Colleoni che, dopo aver parato l’undicesimo rigore, si presenta a tu per tu con il collega Rubbi – autore del quarto rigore per l’Uesse Sarnico – per il tiro decisivo; il numero 12 bianconero gonfia la rete e consegna ai suoi il trofeo di campione per la categoria Giovanissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.