Congratulazioni a Stefano Vecchi!

La signora Giancarla Vailati Mandelli consegna a Stefano Vecchi la “Panchina d'Argento" 2010.
La signora Giancarla Vailati Mandelli consegna a Stefano Vecchi la “Panchina d’Argento” 2010.
Il presidente A.I.A.C. di Bergamo, Giovanni Capoferri, si congratula con Stefano Vecchi, "allenatore dilettante" 2010.
Il presidente A.I.A.C. di Bergamo, Giovanni Capoferri, si congratula con Stefano Vecchi, “allenatore dilettante” 2010.

Il Comitato Organizzatore del Memorial Mazza si congratula con mister Stefano Vecchi, allenatore della Primavera dell’Inter F.C., per l’importante incarico ricevuto come guida tecnica della Prima Squadra nerazzurra, con la quale esordierà in UEFA Europa League e in Serie A. Oltre alla brillante carriera da calciatore e agli straordinari risultati ottenuti come tecnico (Campionato di Promozione con il Mapello, Campionato di Serie D, Campionato di Seconda Divisione LegaPro e SuperCoppa di Lega Seconda Divisione con la Tritium, Torneo di Viareggio e Coppa Italia con la Primavera dell’Inter) nell’arco di undici stagioni in panchina, ricordiamo che il 45enne tecnico bergamasco – in occasione della presentazione del 20° Memorial Mazza, svoltasi il 21 maggio 2010 all’Antico Borgo La Muratella di Cologno al Serio – ha ricevuto il prestigioso riconoscimento “Panchina d’Argento” dedicato alla memoria di Franco Mandelli, in collaborazione con l’Associazione Italiana Allenatori Calcio di Bergamo. Vecchi ricevette il premio dalla signora Giancarla Vailati Mandelli e da Giovanni Capoferri, presidente del Gruppo di Bergamo dell’A.I.A.C., in qualità di “allenatore dilettante” anche se, con spirito beneaugurante, gli venne consegnato come “impegno” per tornare al più presto a ritirare anche quella come “allenatore professionista”. Il campo sta confermando la “facile” profezia della “Panchina d’Argento”.

Complimeti, mister Vecchi e arrivederci a una “pro”…ssima panchina!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.