Genoa

LA SQUADRA

In alto da sinistra: PANAIT, BOLCANO, BAMBA, GALLETTI, DELLA PINA, ALLARMATI, CORCI, BOCI, ORVIETO, PATINI;

In mezzo da sinistra: ROMEI (team manager), TRAVERSO, PICCARDO, ROMIO, INSOLITO, CASTIGLIONE,
VIOLA, NESCI, FANCHINI, GHIGLIOTTI, HANXHARI, BROSO, MATTIOLI (dirigente);

In basso da sinistra: DEL PRETE, ZANETTI, VASSALLO, BONOMI (fisioterapista), LUCIDO (vice allenatore),
ONETO (allenatore), ROSSI (medico), BACHEROTTI, BIAGGI, CERRUTI.

LA ROSA

Portieri: Simone ALLARMATI (08.03.2003), Jacopo CORCI (14.06.2003), Niccolò DELLA PINA (28.03.2003);

Difensori: Brayan BOCI (24.07.2003), Daniele BOLCANO (06.11.2003), Davide FANCHINI (21.03.2003),
Davide GHIGLIOTTI (20.11.2003), Ennis ORVIETO (28.03.2003), Roberto Stefano PANAIT (13.02.2003), Alessio PATINI (11.03.2003), Leonardo ZANETTI (09.03.2003);

Centrocampisti:Federico BIAGGI (03.07.2003), Francesco BROSO (05.06.2003), Tommaso CASTIGLIONE (25.07.2003), Mattia DEL PRETE (17.11.2003), Daniel FOSSATI (22.07.2003), Albi HANXHARI (22.05.2003),
Antonio INSOLITO (10.12.2003), Andrea NESCI (16.02.2003), Pietro VASSALLO (27.12.2003);

Attaccanti: Tommaso BACHEROTTI (03.01.2003), Fatie Adam’s BAMBA (10.10.2003), Alessandro CERRUTI (11.05.2003), Samuele PICCARDO (15.03.2003), Luca ROMIO (03.03.2003), Alessio VIOLA (13.01.2003);

Allenatore: Marco ONETO.

I NUMERI

Partecipazioni al Memorial Mazza: 12
Vittorie: 1
Sconfitte in Finale: 4
Eliminazioni in Semifinale: 3
Eliminazioni ai Quarti di Finale: 4
Gare Giocate: 25
Gare Vinte: 14
Gare Perse: 11

NOTE

Il Genoa è una vecchia e sempre attesa conoscenza del Memorial Mazza, i cui spettatori hanno ripetutamente potuto apprezzare la qualità del calcio prodotto dalle squadre del Grifone. Anche quest’anno l’Under 16 approderà allo stadio “Zanconti” sotto la guida del tecnico Marco Oneto, che ha visto i suoi ragazzi vivere una stagione piuttosto interessante. Nel contesto di un campionato che Juventus e Sassuolo hanno trasformato in affare privato, staccando nettamente tutte le rivali, i giovani rossoblù erano partiti di slancio, accumulando subito ottimi risultati: a metà ottobre, vincendo 32 proprio in casa della Juventus, sono saliti anche in testa alla graduatoria, per poi esaltarsi due settimane dopo nel derby vinto sui cuginirivali della Sampdoria. Una netta flessione accusata invece con l’avvio del girone di ritorno li ha indirizzati verso la zona playoff, dove hanno sgomitato per un posto al sole con Samp, Lazio ed Empoli.