S.P.A.L.

LA SQUADRA

In alto da sinistra: MUNERATI (dirigente), DI LASCIO (medico), FORAPANI, PILOTTO, MARI, TUMMINELLI,
BELTRAMELLI (vice allenatore), BOVO (allenatore), BEE (preparatore portieri), ROMANO (preparatore atletico), SALVEMINI, PEDERZANI, MANEO, STEFANO, SIVIERI (dirigente), BRONZI (fisioterapista);

In basso da sinistra: BASILE, FAGGI, CAVALLARI, CARLINI, SELLERI, DIAGNE, ROMAGNOLI, RIGON,
MINGOZZI, BORSOI, MAGNANINI, CAPASSO, FIORI, ZANNONI, RODA.

LA ROSA

Portieri: Alessandro MINGOZZI (13.01.2003), Andrea RIGON (05.09.2003), Matias ROMAGNOLI (17.06.2003);

Difensori: Christian BASILE (21.02.2003), Matteo BORSOI (11.04.2003), Filippo FAGGI (05.02.2003),
Thomas MANEO (10.02.2003), Riccardo MARI (05.03.2003), Carlo PEDERZANI (22.07.2003),
Alberto STEFANO (07.04.2003), Alessandro TUMMINELLI (31.08.2003);

Centrocampisti: Alessandro CARLINI (10.05.2003), Antonio FIORI (21.02.2003), Marco FORAPANI (26.03.2003),
Luca MAGNANINI (23.07.2003), Mattia RODA (04.08.2003), Nicola SALVEMINI (15.01.2003);

Attaccanti: Ciro CAPASSO (29.01.2003), Badara DIAGNE (17.04.2003), Andrea PILOTTO (11.04.2003),
Gabriele SELLERI (13.06.2003), Mattia ZANNONI (24.12.2003);

Allenatore: Riccardo BOVO.

I NUMERI

Partecipazioni al Memorial Mazza: 1
Vittorie: 0
Sconfitte in Finale: 0
Eliminazioni in Semifinale: 0
Eliminazioni ai Quarti di Finale: 1
Gare Giocate: 1
Gare Vinte: 0
Gare Perse: 1

NOTE

La Spal arriva al Memorial Mazza a fari accesi, lanciata da una bella stagione che l’ha vista stabilmente inserita nei quartieri alti del campionato Under 16, a concorrere per un posto playoff insieme ad autentiche corazzate come Inter, Milan, Atalanta: non a caso sul ruolino di marcia del campionato spiccano le due belle vittorie interne ottenute contro le milanesi, assieme a tante altre ottime prestazioni di squadra disseminate lungo un percorso vissuto d’impeto. Fra i tanti nomi che andrebbero citati, l’attenzione si sofferma su Nicola Salvemini, giovane talento convocato nella Nazionale di categoria; e sul tecnico Riccardo Bovo, reduce da due campionati esaltanti vissuti alla guida della Under 15 della Juventus: nella stagione 201617 ha condotto i ragazzi bianconeri alla conquista del titolo di Campioni d’Italia, mentre l’anno successivo ha sfiorato il clamoroso bis centrando un ottimo secondo posto.