Cagliari

LA SQUADRA

In alto da sinistra: URATO, BELLU, SABINO, VALENTINO, BRANDAS,
FUSCO, PALOMBA, MANCA, ANGIARGIA, DAMBROS DA SILVA;

In mezzo da sinistra: UGAS (dirigente), ZARRA (psicologo), CABITZA (terapista), MANNONI (medico), LAVECCHIA (allenatore), PIRAS (vice allenatore), ATZEI (preparatore portieri), MARFELLA (match analyst), GARAU (dirigente);

In basso da sinistra: MURA, CANNAS, PEDONI, LOI, CARBONI, SCHIRRU, BROZZU, PISCHEDDA, SULIS, CAO, LORU.

LA ROSA

Portieri: Giorgio BRANDAS (18.02.2003), Eugenio FUSCO (19.05.2003), Filippo STEVANATO (05.11.2003);

Difensori: Michele ANGIARGIA (16.01.2003), Federico BELLU (07.01.2003), Alessandro BROZZU (06.08.2003), Luigi PALOMBA (17.04.2003), Matteo TURATO (13.01.2003);

Centrocampisti:Matteo CANNAS (29.09.2003), Matteo CAO (25.05.2003), Luca CARBONI (12.02.2003),
Andrea Leonardo MANCA (11.02.2003), Mattia MURA (27.03.2003),
Federico PEDONI (25.07.2003), Giammarco SCHIRRU (04.11.2003);

Attaccanti: Lorenzo DAMBROS DA SILVA (05.03.2003), Omar LOI (05.06.2003), Diego LORU (16.01.2003), Daniel PISCHEDDA (04.08.2003), Luca SABINO (03.01.2003),
Sergio SULIS (28.01.2003), Marco VALENTINO (04.11.2003);
allenatore

Allenatore: Luigi LAVECCHIA.

I NUMERI

Prima partecipazione al Memorial Mazza

NOTE

Il Cagliari è la grande e bella novità del Memorial Mazza, a cui partecipa per la prima volta, diventando ovviamente anche la prima formazione proveniente della Sardegna, settima regione che viene rappresentata alla manifestazione giovanile trevigliese. L’Under 16 è inserita nel girone B del campionato nazionale ed è stata costituita rispettando la filosofia del settore giovanile rossoblù, che punta principalmente sull’identità e sul senso di appartenenza al territorio. Molti dei calciatori che compongono la rosa sono sardi e fanno parte del vivaio sin dalla più tenera età, arrivando anche dal Centro di formazione Cagliari Calcio di Alghero. L’allenatore della squadra è Luigi Lavecchia, ex calciatore che vanta una lunga carriera nel calcio professionistico in Italia (Ascoli, Messina, Arezzo, Bologna) e anche all’estero (in Francia e Romania): una guida esperta e un esempio per dei ragazzi che vivono le prime esperienze ad alto livello in ambito giovanile, con l’obiettivo di crescere sotto il profilo tecnico e umano, arrivando al contempo a conseguire risultati immediati.